Home | Deutsch | Français | Sitemap | Links | Ultimissime
 
LA FONDAZIONE | PRESENTARE DOMANDA | PROGETTI-CHIAVE | PREMIO BINDING PER IL BOSCO | LOGOS | MEDIA
 
Principi
Comitato d’esperti
Premiati
Progetti realizzati
Breve filmato
Media
Proposte di escursioni
 
Progetti previsti o realizzati con il premio Binding per il bosco 2011
Progetto principale: il convento come esempio di autonomia energetica
Nel convento di Einsiedeln si impongono graduali interventi di carattere energetico: entrambi i bruciatori e la rete di distribuzione nell'intero complesso hanno ormai fatto il loro tempo. Per questo motivo, il convento ha commissionato un progetto di massima per l'ottimizzazione delle risorse idriche ed energetiche.

Il progetto si prefigge di coprire l'intero fabbisogno energetico con le proprie risorse, e più precisamente con il legno dei propri boschi, la geotermia e l'energia solare. Il legno rivestirà comunque un ruolo centrale. Il progetto consiste essenzialmente nella produzione energetica in proprio: una parte del legno non sarà più semplicemente bruciata, ma gassificata. Il gas ottenuto servirà a produrre energia che a sua volta produrrà il calore necessario per il riscaldamento. Questo procedimento permetterebbe di raggiungere un alto grado di efficienza energetica. Un nuovo concetto di distribuzione dei flussi energetici consentirebbe di "risparmiare" il legno necessario: nelle parti dell'edificio distanti dalla centrale di riscaldamento, il calore, l'acqua calda e il vapore saranno infatti prodotti in modo decentralizzato per evitare grosse perdite sulle lunghe distanze. Mentre per il riscaldamento dei locali, le pompe termiche permetterebbero di sfruttare la geotermia. L'intero progetto è modulare e può essere realizzato in varie tappe.


Sottoprogetto: gallo cedrone – miglioramenti dell'habitat e della dinamica demografica della specie
L'area in cui vive il gallo cedrone o urogallo nel Canton Svitto e il numero approssimativo di esemplari sono noti. Rimane invece sconosciuto il tasso di riproduzione e di mortalità degli uccelli adulti.

Obiettivi del progetto:
a) stimare con una certa precisione i parametri della dinamica demografica del gallo cedrone (tasso di mortalità e di riproduzione degli uccelli adulti) e
b) misurare l'efficacia dei provvedimenti - realizzati ormai da molti anni nel cantone sulla struttura del bosco e l'utilizzazione delle aree rivalorizzate dal gallo cedrone - e confrontare i risultati ottenuti con quelli di altre regioni.

Per stimare i parametri della dinamica demografica della specie, a fine inverno si raccoglie lo sterco nei boschi del convento di Einsiedeln, da cui si estrae il materiale genetico (DNA) che permette di determinare la struttura genetica della popolazione. Grazie a questi dati è possibile stimare il tasso di mortalità e di riproduzione degli uccelli adulti. Per misurare le ripercussioni degli interventi forestali si confronta la struttura dei boschi prima degli interventi e dopo qualche anno.

Il progetto permetterà di stimare il tasso di mortalità e di riproduzione del gallo cedrone. Per il miglioramento effettivo del suo habitat, il progetto mostrerà quali sono gli effetti dei vari provvedimenti, intrapresi su alcune stazioni forestali, sulla struttura dei boschi e sull'utilizzazione dello spazio da parte dell'urogallo.


Sottoprogetto: progetti di comunicazione e altri progetti
L'azienda forestale del convento di Einsiedeln è sempre stata anche in passato una meta molto frequentata da specialisti e persone interessate alla natura e alla cultura. Grazie al Premio Binding per il bosco 2011, l'azienda può ampliare la sua offerta con quattro escursioni sul campo. Daniel Meyer, la guardia forestale responsabile dei boschi del convento, propone visite guidate a tema, quali la "Produzione integrata di legname" e "Dalle Prealpi all'isola di Ufenau". Chi si interessa invece alle stazioni forestali e alle riserve forestali del convento può rivolgersi alla guardia forestale distrettuale, Stefan Lienert. Naturalmente è possibile abbinare le escursioni a una visita della chiesa barocca e della biblioteca del convento.

Inoltre, una notte nel bosco permetterà alla popolazione di Einsiedeln di familiarizzare in modo ludico con il bosco in un orario insolito e di vivere così un'esperienza sensoriale a tutto campo.